Il Blog del Redattore

"Le Andiamine del 4 Luglio"

Scritto da Il Redattore on .

Vi aggiorno qui con questo articoletto d'anteprima dedicato esclusivamente alle ragazze, poi come al solito arriverà il racconto dettagliato del weekend direttamente qui sul Blog e questo sarà spostato nel forum per le generazioni future.Linguaccia

Intanto vi dico che ad occhio erano presenti una cinquantina di ragazze, quasi tutte facce nuove, almeno per il sottoscritto che mancava da dicembre in quel di Villach; comunque ho visto e conosciuto molte new entry degne di nota e soprattutto giovani e mediamente simpatiche.
Clienti molto pochi per un sabato pomeriggio di luglio, infatti siamo stati benissimo e abbiamo goduto con calma della compagnia di molte signorine durante la nostra permanenza fino alle 4 del mattino passate, quando la musica è finita, le luci si sono accese, e praticamente non c'era più nessuno dentro e fuori il sole stava ormai quasi albeggiando sui boschi carinziani.
Alcuni nomi delle ragazze con le quali ci siamo intrattenuti io ed i miei due compagni d'avventura(con le dovute cautele sui nomi perché tra tutti e tre abbiamo una memoria ignobile ed eravamo completamente fusiTriste):
-Kataleya, similcolombiana, mora con un culito rotondo da far girare la testa ma a detta dell'amico BrodoBaggins non eccezionale in camera, anche se ha fatto il suo lavoro con dedizione.
-Raissa, "La ragazza assemblata alla Nasa", così l'abbiamo rinominata, perché ha letteralmente un fisico spaziale; pelle morbida e vellutata, due tette dalla consistenza praticamente perfetta ed un culo che invita al sesso da qualsiasi angolazione lo si osservi. Peccato per il viso non all'altezza di quel corpo fatale, infatti, nonostante sia stata una delle prime ad approcciarci, a fine serata nessuno di noi se l'è portata in camera, anche se verso le 2 la stavamo cercando per rimediare all'errore. Cose che capitano, sarà per la prosima volta.
-Natasha, simpatica mora che mi ha ricordato molto vagamente quella pazzarella di Lidia. Anche lei testata da BrodoBaggins che però non si ricorda nemmeno della prestazione, quindi si presume non sia stata eccezionale.
-Nicole, castana, bassina e bellina. Queste le note positive. Per il resto, a detta del cao YAO che l'ha presa in consegna, non è il massimo. Pompa coperta e poca partecipazione. lasciamo il beneficio del dubbio solo perché è giovane e carina, e magari non era in piena forma.
-Susan ( o Susanna, se preferite), L'Ex Turca del Casa Carintia. Un'elfo dei boschi che lavora in un bordello. Si muove leggiadra per il locale e si è guadagnata ormai un posto nell'olimpo delle Andiamine. Non mi sbilancio troppo nel giudicarla perché personalmente la adoro da quand ola conobbi al CC un paio d'anni fa. Dico solo che è sempre una garanzia e che anche il nostro YAO ha conosciuto e confermato le sue ottime doti in camera. (i dettagli ve li dico poi, abbiate pazienza).
-Rosa, la terza prescelta dal solito YAO. Moretta molto skinny e vagamente zingaresca, ma anche lei si è rivelata una da metà classifica, senza infamia e senza lode.
-Sara, simpatica biondina dalla pelle biancolatte e i modi da principessina, che ha attirato la nostra attenzione per tutta la giornata, ma visto che la scelta era troppo ampia è rimasta esclusa dalle nostre camere, ma è di certo in lista per il prossimo giro.
-Masha o qualcosa di simile, non ricordo bene il suo nome. Bele tettine naturali "a punta", fisicamente in forma ma tutta morbidosa. Occhi azzurri e come segni particolari una minuscola farfalla tatuata su un dito e una piccolissima cicatrice sul lato del labbro superiore (ne ho una anch'io, anche se con la barba non si nota, quindi mi son permesso di chiederle come e l'è procurata, e ha detto che è stato un cane che da piccola le ha dato un morso in faccia, quindi piano con i morsi sul collo, potrebbero non piacerle ). Lei si è proposta mentre stavo riposandomi dal viaggio prima di cercare Susan, e dopo averci parlato un po' ho deciso di approfondire la conoscenza. Disponibile e carina, la consiglierei a un amico ma personalmente non la ritengo una delle migliori in campo in quanto a prestazioni in camera.
-Daria, rumena del gruppetto di ragazze con le quali ci siamo intrattenuti nel dopocena e a fine serata. Ha detto che era li da un paio di giorni e che sarebbe tornata a lavorare in italia, a Treviso, dal giorno dopo, cioè oggi che è domenica. Io comunque l'ho trovata simpatica, intelligente e molto disponibile in sala, quindi ho deciso di testare le sue doti in camera.. Per un'ora. A parte l'aver coperto subito il birillo, per il resto è stata brava ed è stata un'ora di "sesso calmo" e molto erotico. Uno dei suoi punti forti è la fighetta perfetta e "stretta come un buco del culo vergine". Dovendo fare un paragone direi che è "la cugina buona della Rebecca del Marina di nova gorica" , e per chi la conosce con questo ho detto quasi tutto. Non sa se ritornerà a Villach, ma diverse sue amiche sono li, quindi mai dire mai...
-Maya, una delle amiche di Daria, probabilmente la più carina del gruppo. Mora con i capelli lunghi, un corpo da morbida teen tutta naturale (anche perché ha 21 anni), e da quanto ha riferito l'amico BrodoBaggins che l'ha scelta come quinta camera dopo le 3 di notte, ha anche una buona attitudine al mestiere, però manca un po' d'esperienza. Da riprovare anche lei la prossima volta.
-Sandra, biondina che non spiccica parola in italiano ma unpo' capisce. Non parla nemmeno inglese ma Daria faceva da interprete e ci siamo ammazzati dalle risate per più di un'ora verso fine serata. È stata quasi tutto il tempo con l'asciugamano legato addosso, ma quando alla fine si è svaccata sui divani con noi e l'ha aperto devo dire che era piacevole da vedere. Non certo una supermodel ma metteva una certa voglia.
-Sonia, la prima camera di BrodoBaggins è stata lei. Non ricordo dove l'ho vista ma per me non era un volto nuovo. Non ho approfondito la sua conoscenza ma l'amico che l'ha provata ha detto che non è stata niente di speciale. Comunque è una delle poche in sala ad avere le tette che vanno oltre la seconda misura, quindi può avere un suo perché.
-Rachel, ragazza indecifrabile. L'ho tenuta "sott'occhio" per quasi tutto il giorno quando ero in sala. Vi dirò solo che è entrata di colpo nella mia famigerata top ten (insieme a Susan che dopo la prestazione di ieri sera si è riconfermata una delle mie preferite di sempre). Rachel è una morettina magra e slanciata. Senza tacchi è poco più bassa di me. Non ha forme perfette, nel senso che le tettine sono appena accennate, e il suo culetto è bello ma il fondoschiena ma non ha le forme sinuose di altre sue colleghe (e si, mi riferisco alla Pecora, dove la sua schiena non s'inarca in prossimità del culo. son dettagli, ma da fine estimatore della Sacra Pecora non posso non notare tali anomalie). Eppure l'ho osservata tutto il giorno, qualcosa doveva avere. Alla fine, mentre bevendo iun caffè ero già quasi convinto a portarmi in camera per la seconda volta la Susan che riposava distrattamente dall'altra parte del bancone del bar, sento una manina che mi sfila l'accendino dall'asciugamano legato in vita. Mi volto e c'è ei che mi guarda. Un sorriso e la invito a sedersi. Si siede sulle mie gambe con un balzello e chiacchieriamo un minuto. Le dico che prendo il caffè e poi bevo qualcosa (si lo so, faccio cose a caso) poi voglio rilassarmi perché sono un po' stanco. A quel punto mi da un bacetto e dice: "Io vado a sdraiarmi laggiù", indicando i bassi giacigli tra il cinema e il bar, poi aggiunge "Quando hai fatto vieni che ho bisogno di coccole". Mi scappa una risata spontanea che a momenti mi strozzo con l'ultimo sorso di caffè, quindi lei mi guarda storto, ma col sorrisetto in faccia, e rimettendo a posto l'accendino dove l'aveva trovato si congeda. Un paio di minuti dopo la raggiungo con in mano una coca e da li abbiamo iniziato a giocare e punzecchiarci per almeno mezz'ora o quanto non lo so. L'ho trovata interessante, nn pressante e intrigante come piace a me, quindi mi son detto "Sono un po' stanco ma devo vedere di che pasta è fatta", e alla fine l'ho invitata a salire...

Ho molto da dire su di lei e le altre signorine che ci hanno fatto compagnia; e ci sono molte altre cose da raccontare, ma il viaggio è stato lungo e la giornata di ieri impegnativa, quindi rimando a domani i dettagli di questa piacevolissima avventura.Bocca danarosa

 

P.S.: Questo messaggio si autodistruggerà appena avrò finito di scrivere la recensione dettagliata della gitaIndeciso.

Ma intanto potete prendere appunti eh.Risatona

"Le puttane orgasmano?"

Scritto da Il Redattore on .

Il caldo si sa, da un po' alla testa, e in queste afose giornate d'inizio d'estate capita anche di perdersi in discussioni un po' bizzarre. Così alcuni giorni fa ho avuto modo di seguire una curiosa diatriba su un noto forum frequentato in larga parte da colleghi punter, e l'argomento in discussione era sostanzialmente questo:

"Le ragazze dei Trombodromi FKK SaunaClub e affini, riescono ad avere orgasmi durante il loro lavoro?".

La domanda è semplice. La risposta è invece più complicata di quanto potremmo pensare. Questo perché esistono diverse scuole di pensiero riguardo l'argomento. C'è chi è fermamente convinto che le sexworkers non riescano a provare orgasmi poiché, come dice qualcuno, "Prendono 15 cazzi al giorno". Che a pensarci bene è come dire che se uno fa sesso diverse volte tutti i giorni, poi smette di provare piacere nel farlo, e credo converrete con me nell'affermare che questa teoria non sta in piedi.

Altri invece anno il tifo per la scuola scuola di pensiero del "Con me sono tutte multiorgasmiche. Mi basta penetrarle virilmente con il mio enorme pizellone e loro gridano e si strappano i capelli per quanto godono". ...Anche in questo caso direi che il legittimo dubbio sorge spontaneo, specialmente quando chi dichiara cotante doti amatorie è un ometto rugoso e panzuto di mezz'età (ma anche un bel giovane non riuscirà mai a far provare piacere a Tutte le signorine che incontra in quei luoghi di perdizione, e fidatevi, questa è una delle poche certezze che potrete avere).

Quindi, come spesso accade, potremmo dire che la verità sta nel mezzo, laddove tra una moltitudine di ragazze con le quali faremo del buon sesso, anzi ottimo da un punto di vista tecnico e scenografico ma privo di coinvolgimento emotivo, troveremo prima o poi anche qualcuna che apprezzerà le nostre particolari attenzioni e potrà godere della nostra attitudine nel dare piacere alle donne, puttane comprese...

Ovviamente tutto ciò può accadere solo in presenza di determinate condizioni quali una buona attitudine ed esperienza sessuale, la predisposizione personale a relazionarsi con passione anche nei confronti delle prostitute, e la voglia di donare piacere alle ragazze senza pensare che stiamo pagando per intrattenerci momentaneamente con loro. Ma soprattutto è indispensabile che la signorina di turno provi una certa attrazione nei nostri confronti; che poi questa scaturisca da un corpo scultoreo, da un bel viso, da uno sguardo magnetico o da qualcos'altro che non ha a che fare con l'aspetto fisico, poco importa. Quello che conta è coinvolgere in un modo o nell'altro i sensi della tipa in questione e sperare che molli il freno a mano, almeno per un po'.

Mi è capitato varie volte (ma non così tante in confronto a tutte le signorine conosciute) di far giungere all'orgasmo la signorina che avevo portato in camera. In verità devo dire che far provare il massimo piacere a queste ragazze con la sola penetrazione è impresa assai ardua. Non impossibile, ma di certo non comune, e considerando la durata media di una camera dell'avventore medio, azzarderei dire che spesso le tipe non fanno nemmeno in tempo a scaldarsi, anche qualora volessero lasciarsi un po' andare...

Per quanto mi riguarda è successo raramente che una prostituta arrivasse a godere con la sola penetrazione, o comunque senza un adeguato "riscaldamento". Sarà forse perché non sono un superdotato, o più probabilmente per il fatto che la maggior parte delle femmine umane gode relativamente poco del cosiddetto "orgasmo vaginale", che appunto si ottiene attraverso pressione e/o sfregamento della parete frontale della vagina andando a stimolare il famigerato "punto G", e credetemi, ci sono ragazze che squirtano praticamente "a comando" anche solo infilandosi due dita nella vagina. Ma sono una rarità e sanno bene dove e come toccarsi all'interno della sacra vulva squirtatriceSorridente. Al contrario quasi tutte possono invece godere dell'orgasmo definito "clitorideo"  che, come si può intuire dal nome, viene ottenuto attraverso la stimolazione del clitoride (anche se a volte è il contrario poiché alcune donne soffrono di ipersensibilità e diventa più un fastidio cheun piacere). In ogni caso anche per questa ultima opzione non c'è un metodo universale, ma un corretto uso della propria lingua nei punti giusti da spesso ottimi risultati, a patto che siano presenti le condizioni di coinvolgimento e predisposizione citati in precedenza. In caso contrario sarà pressoché impossibile far godere una donna, per di più una che fa sesso ogni giorno per mestiere. Poi ci sono sempre le eccezioni, ma tali sono e non le prenderò in considerazione, almeno non adesso. Un'altra frase che spesso viene sbattuta li come verità assoluta è: "Si, sembra che stanno godendo, ma loro fingono sempre!"... Anche questo è vero, ma solo in parte. Il lavoro delle prostitute, o comunque di quelle che possono essere definite professioniste, consiste anche nel fingere una parte, e così come ci sono quelle che si calano nella parte della fidanzatina amorosa, ci sono altre che offrono quella che in gergo è definita PSE (Porno Star Experience), che sovente include le più disparate simulazioni orgasmiche. Ed è qui che la differenza tra il punter esperto e il novizio, ma anche tra il realista e l'illuso sognatore, si fa sentire di brutto. Infatti mentre l'illuso o il novizio, sebbene per motivi diversi, crederanno ingenuamente di aver fatto godere la supermaiala di turno anche se questa aveva già iniziato a gemere quando si è tolta le scarpe, il puttaniere realista/esperto sarà in grado di dare il giusto peso alla recita delle scaltre signorine, speso facendo notare loro che se non si sentono coinvolte non serve fare tutto quel casino (e a quel punto, si sentono sgamate e smettono di recitare per la buona pace dei sensi di chi se l'è portate in camera, e spesso anche di quelli nelle stanze limitrofe.Piede in bocca

Il punto è che: Non sempre le ragazze dei bordelli possono o vogliono lasciarsi andare al piacere sessuale, ed è giusto così, in fondo per loro è pur sempre lavoro. Ma questo ragionamento, per quanto corretto nella maggior parte dei casi, non esclude l'eventualità di trovare una che vuole concedersi il piacere di un orgasmo con qualcuno che comunque le piace, che sa come farla star bene e rilassare, e che in più la paga per farlo!

So che a molti di voi non è mai capitato, ma so anche che altrettanti si dedicano spesso alla ricerca del piacere delle signorine oltre che al proprio; cosa che per qualcuno è solamente una illogica stupidaggine oltre che una perdita di tempo. Beh.. a questi vorrei dedicare un consiglio e un pensiero sincero: "Provateci. È vero che molte volte è una perdita di tempo perché la tipa non si scalda o non si lascia andare a nessuna emozione, ma quando trovate quella giusta ne vale la pena. Personalmente, quando capita, provo molta più soddisfazione nel riuscire a far godere una professionista piuttosto che una che non fa sesso per mestiere. È comunque una sfida con se stessi. Una piacevole sfida."Fico


Detto questo, chiudo il discorso annunciando il Sondaggio di Luglio, che come dovreste ormai aver capito riguarda l'argomento appena trattato e s'intitola "Le Puttane Godono Davvero?".  Le opzioni sono disponibili sono sei - IMPOSSIBILE - RARAMENTE - SPESSO - QUANDO SONO UBRIACHE - SE LE LECCHI BENE - SE SEI IL SOSIA DI ROCCO SIFFREDI - e le trovate nel solito riquadrino dei sondaggi. Io ho già espresso la mia preferenza, ma stavolta visto che la questione ha mille sfaccettature potrete esprimere la vostra più volte (ogni 24 ore) per votare una o più risposte.

E se domani avete voglia di approfondire l'argomento tra una trombata e una birra mi trovate insieme a un paio di colleghi puttanieri in quel di Villach, spaparanzato da qualche parte all'interno dell'Andiamo.

Ciaociao mie carissime "FaveLeccatriciDiTopaPay!" Santarellino

"Tutto pronto, siamo caldi!"

Scritto da Il Redattore on .

Caldi, accaldati e in astinenza da FKK.

Sono trascorsi ormai poco più che un paio di mesi dall'ultima volta che ho varcato i confini alpini ed inizio a sentire i sintomi dell'astinenza da saunaclub, ma finalmente ci siamo! Stavo aspettando che gli amici si liberassero un paio di giorni dalle loro catene di ammogliati e ci sono riusciti, così abbiamo programmato una gitarella in quel di Villach per il 4 luglio. Nel frattempo il nostro criptico PrimoCittadino pare si sia perdutamente innamorato di una misteriosa ragazza, quindi stavolta saremo solo in tre a far visita alle care Andiamine. Da parte mia ho atteso volentieri i compari per andare insieme a loro, ma non nascondo che la curiosità di rivedere il locale dopo "l'aggiornamento" è tanta. Infatti la mia sarà, oltre che una gita di piacere, anche una visita esplorativa per vedere qual'è la reale situazione dopo l'infinito gossip degli ultimi mesi, ma da quanto mi è stato riferito ne vedremo delle belle, e sto parlando delle nuove giovani puledrine approdate ultimamente all'Andiamo. Comunque, nonostante l'assenza eccellente di quel traditore innamoratoArrabbiato, sarò in compagnia di due collaudatori di tutto rispetto, e se l'estate non ci fa brutti scherzi dovrebbe uscirne un weekend da urlo, anche perché siamo tutti belli carichi e pronti a dar battaglia alle vampirelle e alle loro colleghe "fino all'ultima goccia" (o all'ultimo euro, dipende da cosa termina prima)Linguaccia.

Insomma, la piccola squadra d'assalto del Trombodromo è pronta, stavolta giochiamo pulito, niente doping, quindi dopo i primi tre o quattro giri di giostra inizieremo a riempire di vino i nostri calici e poi chissà...Occhiolino

Quindi, se vi capita di vedere dei gringos in accappatoio che ricordano vagamente i "Fratelli Dalton" (meno uno che è a casa a fare il piccione innamorato), sappiate che probabilmente siamo noi, ma invece di rapinare le banche, come al solito ci faremo rapinare i portafogli dalle giovani meretrici.Sorpreso

Eh, è dura la vita del puttaniere.Sorridente

"Scelte Difficili (e amici un po' stronzi)"

Scritto da Il Redattore on .

 

Salve Amici del Trombodromo!

L'altro giorno, mentre ero in auto qui dalle mie parti, mi è caduto l'occhio su uno di quei classici "striscioni/cartelli da matrimonio" che ogni tanto capita di vedere a bordo strada, solo che quando mi sono avvicinato ho potuto notare che questo aveva qualcosa di "meno classico" (click sulla foto per i dettagli) in confronto a quelli che mi è capitato di vedere altre volte... A parte il nome Luca (e, no, non sono io ma un semplice omonimo che vive nella mia zona), la cosa che mi ha fatto sorridere è il disegnino della pecora sotto la scritta Villach, come a dire "Se c'era qualche perplessità sul fatto che la scritta Villach si riferisse al buon vecchio Fkk Andiamo, ci pensiamo noi a togliervi il dubbio.Linguaccia

Personalmente mi sono sganasciato dalle risate, non soltanto per il simpatico striscione che sicuramente è una genialata di qualche amico un po' bastardo dentro, ma soprattutto perché stavo immaginando cosa potrebbe aver detto il povero Luca alla sua adorata Camilla in cerca di spiegazioni. E mi sono immaginato qualcosa del tipo: "No, ahem... sai cara... beh... si, no volevo dire, ah si ecco, ora ricordo... Hai presente quando con gli amici sono andato a vedere i mercatini di natale a Villach? Ecco, devi sapere che quella volta c'era un pastore in un campo, e questo pastore aveva taaaante pecore, e anche le vacche eh! e poi sono arrivati anche i maiali che grufolavano in mezzo alle pecore, vedessi che simpatici! Eh si, ...E poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata... e gli gnomi delle montagne che vendevano i pretzel ,e..." Risatona

Si, ma a noi che ci frega? direte voi... Niente, credo. Ma se un giorno decideste di sposarvi fate attenzione agli scherzi dei vostri amici, perché con una roba del genere annullare il matrimonio è un attimo!Sorridente

Che altro aggiungere.. Ringrazio il nostro attento PrimoCittadinoOnorario per le foto (io non le avevo fatte ma lui ci passa ogni giorno in quel punto ed ha provvedutoFico). E, non so se il presunto neosposo ci legge, ma auguro a lui e alla sua cara Camilla tante buone cose. (Collega Luca, se ci sei fatti sentire, che magari la prossima volta andiamo in gita insieme ok?).

 

Ciaociao e buon venerdì sera,"FaveDaPecora!" Santarellino

News: "La Vita è un Trombodromo" - Gratis per 3 giorni.

Scritto da Il Redattore on .

La maggior parte dei lettori abituali di questo blog sicuramente ricorderà ancora che nel febbraio di quest'anno ho avuto il piacere di pubblicare quel tomo immondo di pagine che è: La Vita è un Trombodromo - "Racconti di Bordello" , ovvero un libro che parla delle storie da puttaniere del sottoscritto, dei suoi compagni di zingarate e di un sacco di cose inerenti al mondo della prostituzione; ma soprattutto "illustra" nei dettagli cosa sono i Trombodromi Fkk - Saunaclub o bordellini a noi tanto cari, e racconta di come vengono trascorse e vissute le giornate all'interno di questi locali, mettendo tutto nero su bianco, dal primo sguardo rivolto a una giovane meretrice fino all'ultimo strano pensiero prima di addormentarsi. Insomma, non sto a descrivere ulteriormente cos'è o cosa non è il libro in sé, ma butto giù questo breve articoletto per...

"TromboNews - OASE"

Scritto da Il Redattore on .

Ritornano le "Trombonews in ordine sparso" (perché Ho così tante cose da fare e così poco tempo per farle), ed oggi siamo qui a parlare velocemente del buon vecchio FKK Oase, in zona Francoforte, portando all'attenzione un fatto spiacevole accaduto a un collega straniero in visita da quelle parti. Ma prima lasciamo un po' di spazio alle buone notizie. I soliti contatti riferiscono che...

"TromboNews - ANDIAMO"

Scritto da Il Redattore on .

E rieccoci qua, in questa calda domenica di giugno, a parlare dei nostri adorati Trombodromi d'oltralpe. Partiamo subito con alcune notizie fresche e meno fresche dall'Andiamo di Villach che continua la sua risalita nell'limpo dei migliori FKK in circolazione, infatti in quest'ultimo mese la nuova gestione ha dato una bella rinfrescata al locale, ridipingendo la facciata e rinnovando la zona wellness e l'area esterna, e intervenendo in altre picocle cose, come i vecchi braccialetti col cinturino "a orologio", sostituendoli con i più pratici bracciali di gomma meno fastidiosi da indossare e più...

"Il Weekend Italiano dell'Andiamo"

Scritto da Il Redattore on .

L'Andiamo di Villach, lo sanno tutti, è ormai conosciuto come il Trombodromo degli italiani per eccellenza. Un po' perché è stato il primo ad aver portato in massa gli italici punter in Carinzia e un po' perché ha sempre avuto un occhio di riguardo nei confronti di noi puttanieri del bel paese. E per non smentire la tradizione, in occasione del lungo ponte del due giugno il locale ha dato vita a "The Italian Weekend", ovvero quattro giorni di festeggiamenti con tanto di Dj, cocktails a volontà e circa 75 ragazze previste per l'occasione oltre a un'area esterna rivista e rinnovata.

Insomma, la politica di rilancio del locale, iniziata alla fine dello scorso anno con la nuova gestione, sta proseguendo nel giusto senso con numerose...

"Melissa, il Massaggio e il Redattore."

Scritto da Il Redattore on .

Era da un bel po' che non tornavo a farmi massaggiare un po' dalle mie amiche giallognole, e così domenica sera, giacché non avevo impegni decido di fare un salto in quel di via val di chiana, a firenze, dopo aver ricevuto notizia che in quel centro massaggi che già conoscevo, adesso c'è la "serena" che prima operava in via marenzio in un altro centro molto conosicuto agli abituè dei massaggi made in cina. Insomma, arrivo li, e a parte il casino immondo dovuto a una serie di divieti di accesso che prima non c'erano, cerco un buco dove parcheggiare. Niente da fare, sembra che non ci sia nemmeno un cazzo di posto libero. Passo davanti alla serranda di quello che dovrebbe essere il centro massaggi ma vedo il nulla più totale, né un cartello né una luce che filtra dagli avvolgibili dietro la porta, niente di niente. A un certo punto si affaccia un cesso di donna obesa dall'auto di fronte a me dicendo "Guarda che tu sei contormano eh! E parecchio!" . Merda...un'altro senso di marcia invertito. Mi scuso a cenni, perché aveva ragione, ma la mando anche affanculo per il modo in cui me l'ha fatto notare. (Quando ce vo' ce vo'...)Sorridente

A questo punto decido di...

"11 Cose da Non Dire Mai a una Donna"

Scritto da Il Redattore on .

Ormai lo sappiamo tutti che "La donna che costa meno è quella che paghi subito", e questo vale sia in termini di denaro che di tempo o di qualsivoglia altra cosa. Ma è pur vero che da innato cacciatore qual'è, ogni uomo prova un gusto speciale nel riuscire a far breccia nel cuore di una femmina e portarsela a letto per far breccia anche da qualche altra parte... Ma spesso quest'impresa si dimostra più ardua del previsto, basta infatti anche una sola frase fuori luogo per far cadere l'interesse che la donzella ha dimostrato nei nostri confronti. Quindi, senza prendersi troppo sul serio e considerando le infinite variabili del singolo caso, ecco a voi una istruttiva serie di "Cose da Non Dire Mai a una Donna"...

Altri articoli...

In questo sito utilizziamo i cookie per monitorare i dati di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione, dichiari di essere consapevole ed accetti l'utilizzo dei cookie.