Il Blog del Redattore

"Prostitute Stradali e Multe"

Scritto da Il Redattore on .

E ci risiamo...

Ho appena letto l'ennesimo articoletto sul tema della prostituzione. Il solito inutile blah blah blah.. che ormai a furia di sentirlo fa solo vomitare il cervello dal naso... Lo riassumo in breve per capire di cosa si tratta:

"Prostitute stradali: Multe a Modena"

"Le continue lamentele dei cittadini hanno fatto scattare venerdì sera un’operazione straordinaria di controlli della polizia municipale. L’obiettivo erano prostitute e clienti e soprattutto quella variopinta umanità fatta di sbandati, ubriachi e balordi che staziona in permanenza sui marciapiedi o sulle scale degli edifici. Diciassette sono state multate mentre una, una prostituta rumena, è stata denunciata a piede libero per inosservanza dell’ordine di espulsione dal territorio nazionale. Alla donna era stato intimato di lasciare l’Italia, ma è stata nuovamente identificata ad esercitare il mestiere più antico del mondo, di conseguenza la denuncia metterà in moto ora gli agenti della questura dell’Ufficio Immigrazione per un ulteriore ordine di espulsione e allontanamento dal territorio nazionale. Quanto alle sanzioni, per nove casi si è trattato di clienti che si erano fermati dalle lucciole a contrattare una prestazione sessuale e che quindi dovranno pagare 160 euro di multa. Gli altri sette multati sono persone che stavano bivaccando con le bottiglie in mano per strada. "

...Ma dico io, va benissimo fare i controlli per le strade quando c'è "quella variopinta umanità fatta di sbandati, ubriachi e balordi che staziona in permanenza sui marciapiedi o sulle scale degli edifici" fanno bene ad eliminare un pò di feccia e non credo che qualcuno sia contrario a questo, ma...

In tutta sta baraonda hanno trovato una sola Puttana Fuori Regola, che deve aver fatto qualcosa di grosso per meritarsi l'espulsione dal paese, visto la gente che lasciano girare liberamente, ma non è questo il punto, è probabile che se lo sia meritato, ok, quindi perchè è ancora sul suolo nazionale? Possono mettere in moto l'ufficio immigrazione e darle un nuovo ordine di espulsione, ok, e quando la ritrovano ancora li la prossima volta che fanno? Assolutamente niente, gliene danno un altro, e cosi' via. E chi glielo fa fare a quella di uscire dal paese, tanto non succederà niente anche se rimane e continuerà a fare quel cavolo che vuole, figuriamoci se se ne va... Poi riguardo ai "bivaccatori con le bottiglie in mano" non voglio nemmeno commentare, magari erano semplici ragazzi che cazzeggiavano, ma potevano anche essere balordi sul serio, quindi lasciamo stare.

Quello che invece non capisco è: Perchè le multe ai presunti clienti "che stavano contrattando"? Se stavano contrattando, parlavano, quindi non vedo quale reato sia loro imputabile. No, seriamente, ma come siamo ridotti in questo povero paese? Potrei al limite capire la scusa dell'intralcio al traffico se uno si ferma in auto su una strada trafficata, appunto. Ma, da quando parlare con una donna dovrebbe essere reato? Ah, ma son prostitute loro, non devono stare li, "Fa brutto". Perfetto! E allora perchè non fare una bella legge che permetta a queste "diaboliche meretrici" di lavorare in santa pace in apposite strutture adibite a tali servizi? Questo non riesco a capire...

Sentiamo sempre dire le solite cose: La gente(ma soprattutto le mogli, fidanzate o aspiranti tali) non vuole le prostitute in giro.  I puttanieri sognano i bordelli e i trombodromi come quelli in germania.  Le forze dell'ordine lottano contro lo sfruttamento e gli sfruttatori delle prostitute di strada(e sarebbe anche giusto).  In Italia c'è carenza di posti di lavoro.  Quelli che un lavoro ce l'hanno vengono stroncati dalle tasse perchè lo stato ha bisogno di entrate fiscali maggiori.  ...Ed io che non sono certo un genio, anzi figuriamoci non ho nemmeno un misero diploma, ci arrivo a capire che sarebbe solo un bene per tutti fare delle leggi che regolarizzino l'attività della prostituzione in Italia, quindi mi chiedo: "Cosa diavolo aspettano?" C'è seriamente qualcuno nel nostro paese(dove tra l'altro la richiesta di tali servizi è altissima) che pensa  davvero di Eliminare "IL MESTIERE PIU' ANTICO DEL MONDO"? Ovviamente è una guerra persa in partenza. Molto più facile sarebbe invece tenere sotto controllo queste attività rendendole regolari a livello legislativo. Ottenendo di conseguenza molte nuove entrate per lo stato, si fermerebbe quell'emorragia di denaro che allo stato attuale delle cose viene "investito" nei Trombodromi all'estero e di fatto impoverisce l'italia, si creerebbero nuovi posti di lavoro, basti pensare a quanta gente lavora nei vari locali tipo fkk d'oltreconfine, o al fatto che un qualsiasi locale del genere ha bisogno di essere costruito, allestito, rifornito e tenuto in costante manutenzione. Ce ne sarebbe per tutti, dai muratori ai fornitori alimentari, poi impianti elettrici, idraulici, arredi, pulizie, è una lista infinita dell'indotto che produrrebbero queste attività. Oltre che ovviamente le principali protagoniste, le prostitute(e non mi si venga a dire che sarebbero tutte straniere, perchè di italiane che fanno quel mestiere se ne trovano anche all'estero oltre che in patria...).

Spero proprio che un giorno non lontano potremmo vedere anche da noi quei piccoli paradisi che purtroppo siamo costretti a cercare fuori dal Bel Paese. Magari queste riflessioni non serviranno a niente, ma... Siamo in tanti, facciamoci sentire tutti e forse prima o poi qualcosa cambierà!

Commenti   

#1 twoface 2013-10-19 21:23
se non andiamo ad aprirne uno all'estero credo che da noi non ne vedremo mai pultroppo. le donne italiane hanno troppo paura di perdere il loro potere su gli uomini che da noi sono tutti zerbini affamati di figa.bisogna andare in germania che si sta assai meglio. fanculo le peripatetiche italiane e w le puttane!
#2 Redattore 2013-10-26 21:16
Citazione twoface:
se non andiamo ad aprirne uno all'estero credo che da noi non ne vedremo mai pultroppo. le donne italiane hanno troppo paura di perdere il loro potere su gli uomini che da noi sono tutti zerbini affamati di figa.bisogna andare in germania che si sta assai meglio. fanculo le peripatetiche italiane e w le puttane!


:D :DTe l'appoggio in toto. Ma la vedo dura aprire un Trombodromo cosi' dal nulla, sai quante volte l'ho pensato?
Se fosse possibile farlo in Italia probabilmente mi sarei già messo in modo per farlo, magari un localino piccolo non certo un Andiamo o un Artemis, ma qualcosa tipo il Casa Carintia o comunque un posto simile che possa ospitare quei 20/30 avventori al giorno e una decina di girls, sicuramente non sarebbe un traguardo cosi' impossibile e permetterebbe di campare tranquilli.MA come si dice, "La speranza è l'ultima a morire" , no?
:-* 8)
#3 tigrottosolitario 2014-04-04 12:40
Nel caso si riuscisse ad aprire qualcosa fatemi sapere io qualche mio amico saremmo ben lieti di diventarne soci fondatori , a piena disposizione degli amici.magari anche se credo in Italia la mafia ci mangerebbe in quanto toccheremmo un suo punto di forza.
#4 Affermo.Francostars 2015-03-27 21:17
Affermo che le Ordinanze Sindacali ed i Regolamenti di Polizia Urbana devono essere conformi ai principi generali dell'Ordinament o, secondo i quali la prostituzione su strada non può essere vietata in maniera vasta ed indeterminata. Di conseguenza, i relativi verbali di contravvenzione possono essere impugnati in un ricorso. In più per le medesime ragioni, i primi provvedimenti suddetti non possono essere emessi per problematiche permanenti ed i secondi non possono riguardare materie di sicurezza e/o ordine pubblico.

"ESEGUI IL LOGIN O REGISTRATI PER INVIARE UN COMMENTO"

In questo sito utilizziamo i cookie per monitorare i dati di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione, dichiari di essere consapevole ed accetti l'utilizzo dei cookie.