Le Schede dei Trombodromi

"Riflessioni casuali sulle Puttane"

Salve amici del Trombodromo,

Stavo girovagando per la grande rete quando d'un tratto, ispirato da una discussione su un noto forum puttanesco, mi son trovato a riflettere su alcune cose e infine sono giunto alla conclusione che le puttane, ovviamente non tutte, ma quantomeno quelle con le quali ho avuto il piacere di intrattenere delle piacevoli conversazioni, sono tra i pochi individui con cui si possa parlare in totale libertà un po' di ogni cosa. Questo probabilmente è dovuto al mondo senza tabù nel quale si giostrano ogni giorno, o magari fa parte , in parte, del loro lavoro, ma in ogni caso non serve portare una maschera o nascondersi in alcun modo con esse... Cosa che al contrario accade ogni giorno con quasi tutti quelli con cui devo avere a che fare, magari per mantenere un profilo "corretto" a lavoro, o semplicemente perchè tali persone non riuscirebbero mai a comprendere ed entrare nell'ottica di questo mio "stile di vita", diciamo.
Sia forse che tra "strana gente" ci s'intende ?
O che in fondo sono ragazze/donne non troppo diverse da quelle che trovi in discoteca da una vita. Certo, come già ho detto non sono tutte piacevoli e loquaci, o abbastanza colte da sostenere conversazioni che vadano oltre i confini del proprio mestiere...
Ma molte, specialmente se non troppo istituzionalizzate dal proprio lavoro, le trovo piuttosto interessanti(e intendo dire anche "a palle vuote", quando non ragioniamo col cazzo ).

...O magari devo solo tornare al più presto in un Trombodromo per schiarirmi le idee. Risatona Si dev'esser quello...

Ciao ciao, mie care "FaveRiflettenti".

"ESEGUI IL LOGIN O REGISTRATI PER INVIARE UN COMMENTO"

In questo sito utilizziamo i cookie per monitorare i dati di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione, dichiari di essere consapevole ed accetti l'utilizzo dei cookie.