Il Blog del Redattore

"Dal Diario di bordo 2011" - atto quinto

Scritto da Il Redattore on .

Ed eccoci giunti all'ultima parte della storia.


Dunque..
Dopo aver consumato la mia ora di passione con la Janin, potevo anche quasi venir via, ma ormai s'era li, vuoi che non si resti fino a tardi? ...Appunto...
Insomma, ci si ritrova con l'ormai famoso copilota, e prima un po' di riposo e scambi d'opinione sulle rispettive maial...ahem...diciamo "Fanciulle" incontrate, poi una discreta cena (..e se avete "il pancino" a rischio di "squaqquerone", vi sconsiglio vivamente il "Pesce Burro al Burro" Arrabbiato), e poi si vaga per il resto della serata da un divano all'altro, zompettando qua e là per il locale, in mezzo a personaggi piu' o meno folkloristici e ad un buon numero di maiale a disposizione(eccezion fatta per "le solite note", per le quali, soprattutto dopocena, ci voleva il numerino come alla coop). Cosi' per un po' si naufraga , poi, in vista del viaggio di ritorno ormai imminente, si decide di darsi allo svacco totale, e allora bevutina e giu' sui divanetti...
...Intorno alla mezzanotte(piu' o meno), con quell'abbondante girovagare di topa, "Tutto intorno a me", sento di aver ancora energie da spendere, quindi scruto l'orizzonte...  
C'e' il gruppetto vicino all'entrata del bancone del bar, ma son tutte impegnate a far baldoria con un personaggio alquanto "artistico" che le ha monopolizzate(e poi poco dopo salira' su con 3 di loro, beh', giu' il cappello, ma.....Anche menooo!Occhiolino).  Poi c'e' la Laura che mi sfreccia davanti di ritorno dalle scale, quindi niente. Altre non sono papabili per principio(troppo fuori dai miei canoni di scelta), ed altre ancora sono ovviamente già impegnate. Rimane da scegliere in mezzo a due gruppetti: o l'Armata delle Barbie, o l'altro gruppetto delle "antipatiche". ...Intanto che ci penso, riecco la Laura

che ripassa nuovamente li davanti a velocita' "smodata", con il maschio di turno(quella ragazza e' una perfetta macchina da sesso, non smettero' mai di dirlo), e quindi per oggi e' andata, niente Laura, va beh'. Decido di lasciar stare il gruppetto delle barbie(troppo uguali, troppo anonime per i miei gusti), e mi concentro sulle "Rumene del bar", me le squadro un po', c'e' la ricciolona che ha il viso da superporca e due discrete tette con cui giocare, ma non lo so, mi sembra troppo sulle sue, probabile che mi sbagli, ma comunque per finire cercavo qualcosa di meno "impegnativo", una che mi stia quasi sul cazzo(anche in senso figurato, intendo Sorridente ).  Alla fine, la mia scelta ricade sulla "NanaBastarda" ovvero, Geta (che all'inizio credevo si chiamasse Jeda, forse perché ha la stessa stazza del maestro Yoda, il mitico vecchiardo Jedi di Star Wars...).  La punto, mi vede, la chiamo, arriva, e parla... Ecco, poteva anche sta' zitta! Risatona  Comunque, tanto meglio, visto che c'ha la vocina "fastidiosa", sara' ancor piu' un piacere tapparle la bocca. E allora senza tanti discorsi, gli fo': "Si va?" e lei "Te e Io?" - "...No , la tu sorella" , gli dico io. non capisce..."Si, andiamo io e te, si?", le ripeto, "OK!" risponde lei. ...E si va di sopra, io e questa mezza sega di donna, pure un pohino antipatiha...

...In camera:
Si leva i tacchi/zeppe, sara' alta 1.45 a esagerare, ma almeno e' fatta benino per la stazza che ha, diciamo una mignot...scusate, volevo dire Mignon(una Mignot-Mignon, praticamente), e menomale chiacchiera poho, mi ignudo, poi una lavata a velocita' luce, e mi butto sul letto, poi un po' a merdaiolo gli fo' "Avrei anche voglia d'un bel pompino, te li sai fare?", un attimo di silenzio, poi comincia a dire che e' brava e altre bischerate, menomale che almeno col cazzo in bocca sta zittina... ...oddio, mugola un po' troppo , ma almeno non lavora malaccio e riesco a gustarmi sta pompa almeno per un po'. Poi comincia a smanettare un po' troppo, e vuole che la scopi. Va beh, che gli vuoi di', di no? ...E allora, vestizione del "samurai pelato" e la si mette sdraiata sul letto, mi adagio pe la missionaria, ma...e' piccinina, nun mi ci trovo bene cosi', ho paura di romperla Santarellino. Allora la fo' salire subito sopra, e li qualcosa di meglio si ottiene, pero' avvia subito a mugugnare con quella vocina di merda, tanto che dopo un po' non sapevo se ridere o se lanciarla dalla finestra. Comunque, la giostro un po'  mentre continua a fa su e giu' senza arte ne parte , perche' comunque essendo proprio mignon ma molto proporzionata, potrebbe anche avere un suo perche', ma quel suo modo di fare mi smonta proprio "il sentimento" e allora me la ruzzolo garbatamente fori da'oglioni e mi fo' finire con una pompa "smanacciata" mentre gli sculaccio un po' il sedere.

Insomma, niente di che. E me la sono un po' cercata, quindi non mi lamento. Comunque a meno che non amiate proprio le "donnine tascabili", non mi sento proprio consigliarla a nessuno(anche se poi in un'altra occasione un mio amico, ne resterà estasiato, ma questa e' un'altra storia...). Dunque, solite cose, si torna giu', il copilota e' li che mi attende. Saldo il conto con la "NanaBastarda" poi doccia e torno dal mio compagno di avventura per l'ultimo caffe' della giornata. Si salutano alcune delle donzelle con le quali s'e' fatto amicizia e poi eccoci tristemente al momento della ri-vestizione. E dopo circa 12 ore di Andiamo, come al solito tutto cio' che sta fuori sembra cosi' "normale" e grigio...
Insomma, si saluta anche la receptionist di turno che ci apre la porta, e nel freddo della notte (c'era un dito di brinata sulla "Trombomobile"!) si riparte verso casa. Stanchi, Disfatti, ma Soddisfatti, e col pensiero gia' rivolto al prossimo viaggio in terra d'oltralpe.

Cosi' e' l'Andiamo, cosi' siam Noi che lo frequentiamo.


...Ho omesso volutamente le prestazioni in gara del copilota, magari un giorno parleremo anche delle sue
avventure perche' e' un personaggio meritevole Fico.

Tutto il resto e' gia' storia.

Fine.

 

...Ciao "FaveLetterate"!

"ESEGUI IL LOGIN O REGISTRATI PER INVIARE UN COMMENTO"

In questo sito utilizziamo i cookie per monitorare i dati di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione, dichiari di essere consapevole ed accetti l'utilizzo dei cookie.