Il Blog del Redattore

"Anatomia di un FKK"

Scritto da Il Redattore on .

L'FKK , noto comunemente anche come Trombodromo, è in genere un locale relativamente ampio e dotato di vari servizi, che puo' essere arredato e suddiviso nei modi piu' disparati, e spesso presenta anche un'area esterna all'aperto ove sollazzarsi nelle calde giornate estive.
Per usufruire di tale locale si paga un biglietto d'ingresso, che generalemnte comprende vari servizi come, saune, piscina, vasca idromassaggio, consumazioni al bar, cibo a buffet, utilizzo spogliatoi e docce, e ovviamente accappatoio/asciugamano e ciabatte rigorosamente pulite e sterilizzate.
Una volta pagata l'entrata, ci verrà consegnata una chiave, classica o elettronica, per l'armadietto dove riporre le inutili vesti e in genere anche per una cassetta di sicurezza dove tenere i danari al sicuro, ma soprattutto a portata di mano... E' giusto precisare che anche le ragazze che lavorano, pagano l'ingresso come gli altri clienti. Infatti i propretari del locale, traggono i loro guadagni soltanto dalle entrate del locale(ingresso, consumazioni, eventuali servizi a pagamento, mentre le "operatrici" gestiscono in maniera indipendente i loro guadagni personali.
Quando si entra in questi locali, lo scenario principale e' quasi sempre lo stesso...  Una moltitudine di belle ragazze in genere di varia provenienza nazionalità e aspetto fisico, nude(o in lingerie), sdraiate o sedute sui divani, intente a sorseggiare un drink al bancone del bar, o ancora, semplicemente a passeggio per il locale in cerca di uomini da strapazzare, e solitamente un buon numero di orsi bianchi di varia provenienza, che al pari delle sopracitate signorine, se ne stanno a riposo da qualche parte o a mollo in una vasca idromassaggio, o a gozzovigliare nei pressi del bar, con quell'aria spensierata che accomuna pressochè tutti i frequentatori di Trombodromi, e che raramente si può leggere in faccia a cosi' tante persone tutte insieme, se si è al di fuori di questi piccoli paradisi terrestri...

A differenza di quel che si potrebbe pensare, la maggior parte degli uomini se posti nudi di fronte a tante donne sono piu' timidi, ragion per cui, una buona parte degli approcci avviene anche nella saletta del cinema porno solitamente chiamato Kino(in tedesco). Qui le ragazze, ma con piu' frequenza le meno gettonate del locale, vanno a caccia di "orsi bianchi" e senza indugio, una volta individuata la preda, cominciano ad attirarne l'attenzione con i mezzi più disparati, ma sempre col fine ultimo di guadagnarsi una prestazione, che raggiungerà anche la conclusione proprio dentro al cinema, ma altrettanto sovente la signorina verrà invitata a spostarsi in una delle camere per fruire di maggior privacy...
Per i piu' mondani e i meno riservati, in quasi tutti i trombodromi ci sono a disposizione, la sala principale e la "zona bar", che solitamente e' piuttosto ampia ed è un ottimo posto per tenere sott'occhio le donzellette presenti e magari scambiare qualche chiacchiera con altri avventori, oltreche' ovviamente, socializzare con le girls di passaggio mentre ci si gusta qualcosa da bere.
Ovunque decideremo di "accamparci", il pensiero principale sarà comunque rivolto a loro, le ragazze. Ed e' qui che si misura l'esperienza sul campo di un frequentatore di trombodromi. Si, perche' mentre il "novello" sarà ancora alla ricerca della mascella che gli e' caduta appena messo piede nel locale, il frequentatore "esperto", avrà già intervistato diverse operatrici, cercando di individuare quella che più si confà ai propri gusti ma anche una che non "puzzi di fregatura", perche' se e' vero che siamo dentro a un paradiso, e' pur sempre vero che le donne sono esseri diabolici, e tra tanti angioletti pronti a soddisfare i nostri più reconditi desideri, capita talvolta di trovarsi davanti un cosidetto "Missile", quindi: "fidarsi è bene, non fidarsi è saggio". Prima o poi capita a chiunque di trovare uno di questi esemplari, ma non c'e' da scoraggiarsi, fa parte del gioco, e poi il rischio "missile" diminuisce in  aniera proporzionale all'esperienza accumlata, quindi. Non arrendersi mai! ^^
Una volta eseguita la nostra scelta, che potrà ricadere su una, o anche più ragazze insieme, si andrà a godere della tanto agognata compagnia intima(generalmente in una delle camere, ma non sempre e' cosi'), per il tempo che decideremo di stare. A tal proposito, c'è da sapere che in quasi la totalità dei casi, le tariffe sono "a tempo" , mezz'ora, un'ora, e via dicendo, e comprendono i "servizi base" del posto(ma non c'e' una regola universale ed è sempre meglio informarsi prima con le ragazze), piu' eventuali extra, da proporre o accettare, anche una volta saliti in camera. Sta solo a noi decidere cosa, come, e quanto restare. Ovviamente entro i limiti imposti dall'operatrice di turno, che non ha nessun obbligo di "prestazioni extra", ma che generalmente,col giusto compenso, sarà propensa ad accettare.
Un'altra zona non cosi' importante, ma spesso discussa tra gli avventori dei fkk, e' la "zona ristorazione". Ve ne sono di più o meno grandi, a seconda del locale , ma nella maggior parte dei casi il cibo e' a buffet(tutto compreso nel prezzo del'entrata), e ci si puo' rifocillare quante volte si desidera, con pietanze che vanno dal mangiabile al buono,a seconda del locale in cui ci troviamo, e il tutto in compagnia delle ragazze, che usufruiscono anch'esse di tal servizio.
E' cosa usuale e alquanto normale, fraternizzare con altri avventori tra una pausa e l'altra, soprattutto se si defide di trascorrere un'intera giornata dentro il locale. Questo permette, oltre a fare nuove conoscenze, di scambiarsi notizie e opinioni sulle signorine presenti, in tal modo andremo ad arricchire le nostre informazioni onde ponderar meglio le scelte ed evitare appunto i sopracitati "missili".
Ci sono ovviamente molti modi per rilassarsi tra un incontro e l'altro. Saune, Vasche idromassaggio, comodi giacigli dove rilassarsi più o meno in pace, piscina e sdraio se il locale e' dotato di spazio esterno e tali servizi(...in stagione calda, of course...). Insomma sta solo a noi decidere come passare il tempo in un fkk.
Quel che e' decisamente comune a tutti i locali del genere, e' che una volta entrati, ci si scorda di ogni pensiero negativo che avevamo all'esterno, e si entra in una dimensione tutta particolare, dove cadono tutti i tabù, dove i sensi sono in continua fibrillazione, dove non esiste altro che il piacere, il relax, e belle ragazze nude a nostra disposizione.


Questa è solo una vista generale su quel che sono i Trombodromi fkk, non ne esiste uno migliore in assoluto di altri, quasi tutto dipende da noi che li frequentiamo, dalle nostre preferenze, dal trovarci o meno una o più ragazze che ci mandano in estasi, la lista delle variabili è infinita.
...E il vostro preferito, qual'e'?



_Il Redattore.

"ESEGUI IL LOGIN O REGISTRATI PER INVIARE UN COMMENTO"

In questo sito utilizziamo i cookie per monitorare i dati di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione, dichiari di essere consapevole ed accetti l'utilizzo dei cookie.