Le Schede dei Trombodromi

"Inizio d'estate all'OASE e Francoforte" - cap.3

...Conclusasi la solita necessaria nonchè piacevole doccia "post trombata", torno fuori in cerca del mio compagno d'avventure, e dato che adesso l'aria era calda, il sole splendeva in cielo ed io dovevo riprendere energie, vado nuovamente al piccolo bar in giardino per una coca e poi un caffè. Intanto mi guardo intorno e noto che stanno arrivando altre nuove signorine pronte ad allietare gli altrettanti clienti che stanno aumentando di numero, ma in ogni caso qui fuori il posto non manca e non si sente mai quel senso di oppressione che a volte capita di subire in altri locali quando c'e' molta affluenza . Comunque, sorseggiando il mio caffè riesco a scorgere il buon PrimoCittadino che si era nel frattempo "spalmato" su uno dei lettini a bordo piscina a godersi un po' di quel sole, e in posizione strategica per vedere le girls che arrivano in giardino. Poi quando mi metto li accanto scopro che era appena tornato da una camera con una biondina ventenne ungherese che avevamo visto all'ingresso(elena, se non ricordo male,comunque chiederò conferma al PCO), "zero tette" ma molto molto carina, ottima scelta. Ci scambiamo i relativi pareri sulle girls "timbrate" e poi ci concediamo una lunga pausa di relax, o meglio, lui in pratica si addormenta ed io mi godo l'arrivo delle ragazze che escono in giardino, e devo dire che comincio a vedere dei bei bocconcini che prima non erano presenti. Il livello estetico delle "operatrici" si sta alzando notevolmente, quindi ora si presenta il solito problema della scelta...

Vedo una coppia di rumene dai tratti zingareschi e sembrano sorelle, sarebbe una bella doppietta, me le metto in lista. C'e' una cavallona bionda, due gran belle tette, ma non è il mio tipo ideale, passiamo oltre. nel tempo che sto li, passano almeno una ventina di girls "papabili" ma una in particolare mi fa sgranare gli occhi, Una mora dal fisico perfetto, con un portamento da modella ed occhialini da segretaria porno(si, ok, è un classico, ma a quello ho pensato^^).Ovviamente appena si avvicina in zona bar, viene subito accalappiata e sparisce nel giro di pochi minuti, poi l'avrò rivista si e no due volte nel cosro della giornata, quindi non ho avuto nemmeno il piacere di conoscerla, deve aver lavorato molto direi, e vedendola si capiva il perchè. Passa ancora qualche minuto e mi si avvicina una biondona(Ona in tutit i sensi, troppa roba per i miei gusti) che tenta l'approccio sedendosi sul lettino vicino a me, ma dopo qualche parola di convenevoli, le dico che intendo riposare un pò, cosi' saluta gentilmente e passa al lettino successivo. Intanto il Primo cittadino stava sognando beatamente sotto il sole, cosi' decido di chiudere un po' gli occhi anch'io e tentare la pennichella visto che saraà una lunga giornata. E ci sarei riuscito se non fosse stato per quella maiala che m'e' apparsa al'improvviso da dietro il lettino facendomi quasi impaurire, maledetta rompiballe... In realtà sono in due, una mora e una bionda, ma niente a che vedere con "le veline", infatti sono entrambe un po' troppo robuste, non brutte, e nemmeno grasse, ma proprio "massicce" diciamo. E mentre la mora tenta di approcciarmi, la bionda che aveva puntato il PrimoCittadino, accortasi che stava dormendo va a disturbare un asiatico che stava li accanto. Riesco a disfarmi della mora dopo aver appurato che sono anch'esse rumene e che lavorano li da poco tempo, saluta anche lei e raggiunge l'amica dal tipo asiatico(che poi sparirà con entrambe di li a poco, si vede che a lui son piaciute^^). Ormai abbandono l'idea della pennichella e mi salta all'occhio la vista di una morettina, minuta, ma dal fisico ben proporzionato e dai tratti vagamente asiatici, pelle ambrata, probabilmente thai o giu' di li, la vedo scherzare un pò con tutti quelli che gli capitano a tiro, si siede a parlare con uno li vicino, e noto che ha i denti davanti leggermente tendenti all'esterno, quindi decido di soprannominarla "scoiattolo", e lo faccio notare anche al mio compare che intanto era resuscitato dal mondo dei dormienti, poi lo "scoiattolo" si alza e riparte, se viene verso di me magari le faccio un cenno(son troppo vagabondo per alzarmi), ma invece va dall'altra parte, tento di seguirla lo con lo sguardo ma poi sparisce alla vista in zona bar, comunque l'ho messa in lista, mi ha ispirato...

Adesso il sole è coperto, sembra stia quasi per piovere(e cosi' sarà di li a poco), Il PrimoCittadino torna nel mondo dei vivi e decidiamo di farci un giretto dentro al locale. Notiamo che la vasca idro è molto popolata, cosi' come tutto il locale all'interno, ma dato che c'era molta gente ancora fuori, si sta ancora piuttosto larghi al dentro. Ci fiondiamo al bar per una bevuta, e mentre siamo li , ho una visione... Davanti al bancone c'e' una Splendida moretta dalla pelle scura, la osservo meglio, ha due belle tette, perfette e un corpicino delizioso che subito mi risveglia gli istinti tromberecci, prendiamo posto proprio accanto a lei e dopo aver ordinato l'ennesimo caffè faccio la sua conoscenza, Gabriella si chiama, ed è Venezuelana. Parliamo un po', dapprima tutti e tre insieme, poi me la monopolizzo, e il PCO capisce che me ne sarei andato a momenti, ormai mi conosce ^^. Infatti, parliamo per qualche minuto, lei è molto simpatica e non ha mai pressato per andare in camera, fa la gattina, sorride, scherza, si struscia un pò, ma non pressa. Mi piace. Quindi , mentre le accarezzo delicatamente quel bel culetto e ho gli ormoni ormai in festa le dico che vorrei stare da solo con lei, al che mi appoggia delicatamente una mano "sul pacco" da sopra l'accappatoio e sussura: "miiiiiaoooooo" (giuro che l'avrei trombata li al bancone del bar). Saluto il PrimoCittadino , lei provvede a prendere un paio di asciugamani, e poi prendendomi per mano(ora il locale si stava riempiendo perchè fuori stava piovigginando) mi porta nel corridoio delle camere e ci infiliamo nella prima disponibile.

La camera, piccola ma molto carina e adatta allo scopo, è circondata da specchi a 360°(ok sul pavimento non ci sono, ma sul soffitto si!). Adesso che posriesco a guardare meglio questo bocconcino Venezuelano, mi accorgo che è veramente una bomba, è piccola, minuta ma perfettamente proporzionata, belle tette, un culo parla e dice"prendimi", mi piacciono anche le sue mani(si ho un'attenzione particolare per le mani, se non si fosse ancora capito^^), e poi quel suo modo di fare da gattina in calore mi fa impazzire. Mentre sistema gli asciugamani sul letto, mi tolgo l'accappatoio, lei si gira, mi abbraccia, si struscia, ma essendo io piuttosto alto e lei piuttosto bassa, la cosa non è praticissima, cosi' ci stendiamo sul letto, mi bacia e lecca dappertutto(ma tiene a freno la lingua e serra un po' le labbra quando si avvicina alla mia bocca, giusto qualche colpetto di lingua ma non si lascia andare), poi scende giù giù, sempre leccando e baciando, fino ad arrivare al "pezzo", che ormai era duro e turgido da un bel pò, continua a leccare, poi nuovamente fa' "miiiiaoooo" e sorridendo divertita, fissandomi dritto negli occhi lo prende in bocca, e ci sa fare davvero.. La lascio succhiare e mi godo lo spettacolo di lei accovacciata tra le mie gambe, dallo specchio sul soffitto, e' veramente un bel bocconcino questa "gatta nera" mi piace da matti, e infatti dopo poco sento che se la lascio fare ancora un pò in quel modo rischio di venire prima di aver consumato il piatto forte, quindi mi tiro un po' su e la invito a fare lo stesso, cerco la sua bocca(ma ancora non si concede come piace a me), le bacio il collo, poi scendo per sentire i suoi seni perfetti con quei bei capezzoli scuri che lecco e mordicchio delicatamente con le labbra, la faccio stendere e continuo a gustarmela, vien voglia di mangiarsela da quanto è bellina, e me la mangio, mi gusto il sapore della sua fichetta, la bacio, la stuzzico con la lingua, sembra piacerle, apre ben bene le gambe e allora mi tuffo li in mezzo e mi godo quel suo frutto caldo che pian piano si inumidisce e diventa irresistibile, sento che il cazzo mi sta per esplodere, devo scoparla o muoio, continuo a leccarla risalendo verso il suo bel viso, la bacio nuovamente, capisce al volo le mie intenzioni e prende in mano il "fratellino" che in un attimo provvede ad incappucciare, poi mi fa stendere, si posiziona sopra di me, e coi piedi poggiati al letto e le sue mani sul mio petto(è leggera come una piuma) mi cavalca come si deve, mi godo nuovamente la scena negli specchi, poi osservo il suo viso, mi guarda con la faccia da porca mentre continua a fare ciò che le riesce benissimo, ovvero far godere un uomo. E' come guardare un film porno, ma il protagonista sono io, potrei anche lasciarmi andare e concludere i giochi dentro quela sua fichetta in questo istante, ma detto tra noi, sarebbe un peccato mortale non godersi cotanto bel culo nella posizione della pecora. Quindi, nonostante la canonica mezz'ora sia agli sgoccioli, le prendo la testa tra le mani, la bacio e le dico quel che vorrei fare, lei sempre con garbo e sorridendo, mi fa presente che siamo allo scadere del tempo, io di rimando le dico che non è un problema, perchè è molto bella, mi piace, e quindi voglio stare ancora con lei. Sfodera un sorrisone mi schiocca un bacio e ringrazia. La faccio appecorare ed entro nuovamente dentro di lei, muovendomi dapprima lentamente contemplando ancora quella visione dagli specchi circostanti, e mi rendo conto che ha veramente un bel corpicino ed in questa posizione posso apprezzare il suo lato b, schiena e culo perfetti, in piu' il colore scuro della sua pelle mette tutto in risalto e mi manda in estasi. Il ritmo aumenta, sento che potrei stare li a sbatterla per tutto il giorno, non riesco a vedere il suo viso che adesso è appoggiato sul cuscino e nascosto dalla folta chioma, aumento ancora un pò il ritmo, mi sento veramente in perfetta forma e me la godo, lei comincia a farsi sentire, geme sommessamente con ancora la faccia poggiata al cuscino, non sembra stia recitando, infatti è stata silenziosa fin'ora, al che la prendo per un braccio e assecondandomi si volta verso di me, e devo dire che ha la faccia di una che se la sta godendo. A vederla cosi' mi vien ancora più voglia di sbatterla all'infinito, e in uno slancio di euforia l'afferro anche per l'altro braccio, cosi' alza la testa e inarca tutta la schiena all'indietro mentre la penetro come un forsennato, e qui si lascia andare anche lei cominciando ad ansimare, dice qualcosa in spagnolo che non riesco a capire perfettamente, io insisto senza mollare un attimo, lei mi incita: "montami stallone" "no se detienes", vedo il suo volto allo specchio, gli occhi socchiusi, sta godendo almeno quanto me la maiala, buon per lei, e la cosa mi attizza. Mi godo questo bel momento porno, poi se non rallento un po' muoio sul serio, quindi le mollo le braccia con garbo, e rimanendo dentro di lei continuo a muovermi, stavolta lentamente e mi appoggio alla sua schiena, per baciarla sul collo. Gira la testa verso di me, e stavolta il bacio è profondo, salivato(si vede che le piace, adesso si è lasciata andare), e mi pianta la lingua in bocca mentre io con una mano, l'abbraccio e mi aggrappo alle sue tette. A questo punto, mi accorgo che anche la seconda mezz'ora sta per giungere alla fine, quindi dopo altri due colpi a questa bella pecorella, mi fermo ed esco, scappuccio il "fratellino" e mi lascio andare sul letto, con lei che si posiziona nuovamente per succhiarmelo, ma stavolta mette in gioco anche quelle splendide tette, esibendosi in una spagnola di tutto rispetto, per proseguire subito con un bel pompino passionale, ed io ho deciso che voglio esploderle in bocca quindi la lascio continuare fino a riempirla del mio "sacro nettare" che lei accoglie fino all'ultima goccia lasciandomi completamente appagato e svuotato, tant'e' che deve indicarmi a gesti di passarle il rotolo della carta perchè aveva la bocca talmente piena che credo non potesse muoversi per raggiungerlo senza il rischio di versare il prezioso carico per strada ^^° . L'ora è ormai conclusa ma lei si stende vicino a me per un paio di minuti di coccole e bacetti ed io le ribadisco che mi ha fatto godere tantissimo e che la trovo molto bella. Sorride ancora di gusto e ringrazia, poi mi alzo ci ricomponiamo e si va verso gli spogliatoi per saldare quanto dovuto(150), le dico "voglio scopare ancora con te più tardi"(cosa che poi non avverrà), ancora sorrisone da parte sua, due bacetti mi fiondo di nuovo in doccia col cazzo ancora mezzo barzotto. M'è proprio piaciuta tanto la Gabriella, credo sia entrata di prepotenza nella mia personale "Top Ten".

Il pomeriggio è volto al temine e si è fatta l'ora di cena, devo recuperare il PrimoCittadino se non è in azione...

Fine Terza Parte...

Commenti   

#1 twoface 2013-07-20 06:43
buona scelta con gabriella ho fatto una stanza con lei lo stesso giorno! una bomba! dobbiamo incontrarci la prossima volta che salite 8)

"ESEGUI IL LOGIN O REGISTRATI PER INVIARE UN COMMENTO"

In questo sito utilizziamo i cookie per monitorare i dati di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione, dichiari di essere consapevole ed accetti l'utilizzo dei cookie.