Il Blog del Redattore

"La donna che costa meno è quella che paghi subito"

Scritto da Il Redattore on .

Sono sicuro che molti di voi conosceranno questo vecchio detto, al quale stavo pensando giusto adesso...

Perchè a dirla tutta è proprio vero. Sicuramente non sarò l'unico a pensarla cosi', e chiunque abbia(o abbia avuto) una donna "fissa", ma talvolta vale anche per le amanti "non occasionali", si sarà reso conto che Le Donne Costano! E non poco. Pensiamo a chi ha una moglie/convivente/fidanzata. Tra regali, regalini, bischerate e cose che a voi non interessano affatto ma a lei si(e in un modo o nell'altro vi convincerà ad accontentarla), quanto denaro se ne và in un anno? ...Molto più di ciò che pensiamo, potete scommetterci... Ovviamente non parlo di disponibilità finanziare alte, dove in quel caso il problema non è rilevante, ma parlo dell'uomo medio, ad esempio un lavoratore qualsiasi con un reddito "medio", in pratica la maggioranza della popolazione, oltre al sottoscritto. E per esperienza personale, posso dire che con i soldi spesi per "mantenermi" la donna fissa avrei potutto tranquillamente farmi quei 4-5 viaggi in più all'anno in qualche trombodromo d'oltralpe, e non sono numeri buttati a caso, dato che da quando son tornato nuovamente "uccel di bosco", è proprio quello che è successo. ...Diciamo che, prima avevo la donna fissa e qualche "amante" più o meno occasionale(si, lo so, non son mai stato fedele, la fedeltà è una cosa non fà parte del mio dna), e ogni tanto, quando potevo andavo a trovare le nostre amichette che popolano i trombodromi.  Adesso invece, ho sempre le stesse amiche da trombare ogni tanto(e comunque le occasioni non mancano (basta crearsele), e al posto della (ex)convivente, ho avuto la possibilità di intensificare non di poco gli incontri con le ragazze pay e le gite ai trombodromi. I fatti parlano chiaro: Trombo più di prima, e a fine anno avanzano più soldi. Direi che non c'e' altro da aggiungere. O forse si. 

Parliamo delle "amanti"...

Probabilmente la situazione più dispendiosa in cui ci si può trovare è proprio quella in cui ti trovi ad avere sia una "moglie" che un'amante, oltre all'inestinguibile vizio di andare nei trombodromi con gli amici. Indeciso ..Tanto per capirsi, e parlo sempre per esperienza personale, nel corso degli anni che sono stato "accoppiato" con la stessa donna, ho avuto anche alcune storie parallele più o meno intense, più o meno lunghe, ovvero diciamo non da una botta e via, ecco. In questo caso, oltre ai denari necessari per la "donna ufficiale", c'e' da mettere in conto anche quelli che se ne vanno per l'amante di turno, come ad esempio, escluso qualche regalo o cene varie, m'e' capitato di spendere qualcosa come cento euro di cellulare in una (lunga)serata per finire di "intortarmi" una ragazza, con la quale poi ho avuto una "storiella" di due anni(e tante ore al telefono, oltre a degli ottimi e passionali incontri a base di sesso). Mi è capitato anche di dovermi creare degli hobby, anche costosi(e devi essere credibile al 100%), per poter riuscire a liberarmi il tempo necessario ad incontrare "le altre", e ve l'assicuro, son soldi, tanti soldi(anche se, ripensandoci, n'e' valsa la pena, almeno la maggior parte delle volte). Questo per dire che, quasi sempre, anche se non sembra, c'e' il rischio di investire molto più denaro in una relazione "clandestina", anche se votata semplicemente al sesso, piuttosto che andarsene ogni tanto a trombare "come opossum" in uno dei tanti locali che i nostri amici d'oltralpe ci mettono a disposizione...

Io, anche se un po' tardi, l'ho capito. Linguaccia...E voi?

Commenti   

#1 SONO CONFUSA....Simonetta Serini 2014-08-02 17:59
Cari ragazzi io non capisco una cosa: eravate innamorati della convivente? Vi piaceva a letto? Perché convivere con una se poi si conduce una vita da single? Cos'è una specie di assicurazione sul rischio di non trovare compagnia? Una specie di bistecca di emergenza nel congelatore? Beh, a mio modesto parere siete maschi ma non uomini. Avete paura di voi stessi. Ma le vs donne non se ne accorgono o anche loro sfruttano la situazione? Triste....
#2 Ovvio che sei confusa...Sei donna.Redattore 2014-08-03 02:06
Cara confusa....
Penso che l'avere una compagna fissa, per qualcuno sia proprio un sistema per avere "un po' di carne in surgelatore" come tu dici, e la cosa vale sia per gli uomini che per le donne, infatti per questo genere di cose hanno inventato il matrimonio che è di fatto "una specie di assicurazione" per chi ha paura di non trovare compagnia(anche se poi i divorzi in costante aumento dimostrano palesemente l'inutilità ed il poco valore che ha questa arcaica formalità).
Tornando pero' un attimo sul tuo stato confusionale, ti rispondo con piacere, sperando di fugare i tuoi dubbi(anche se una persona attenta e non prevenuta dovrebbe aver capito tutto leggendo quanto scritto poco sopra)...
Ero innamorato? Si. Ma fortunatamente c'è chi per propria indole o per esperienza di vita, riesce a distinguere il sesso da quello che viene chiamato amore, ed è per questo che il mondo è pieno di "amanti" o comunque di gente che si fa le corna(ed anche questo vale per entrambi i sessi, è innegabile).
Mi piaceva a letto? Si, ma c'è chi a fare sesso sempre con la stessa persona per anni sente il bisogno di cambiare (anche se mangi bistecca tutti i giorni, prima o poi avrai voglia di un pollo).
Perchè convivere con una se poi fai una vita da single? Beh, questo non lo so, perchè quando convivevo(scapp atelle a parte) facevo una vita da coppia, infatti è proprio per quello che ho deciso di tornare ad essere single. ;-)
Assicurazione o bistecca di emergenza? No, non direi, visto che tra occasioni rifiutate ed occasioni godute, la compagnia non è mai stata un problema. ..Se poi consideriamo che con una manciata di vil denaro c'è chi offre buon sesso e piacevoli attenzioni, direi che sono apposto anche per la futura vecchiaia. Per tutto il resto ci sono gli amici.(e dico Amici, non semplici conoscenti, che non è la stessa cosa). ;-)
Infine, ma non meno importante: Del tuo modesto parere poco me ne frega, e credo di parlare a nome di tutta "la categoria". Le cose tristi son ben altre, ad esempio il fatto che una donna sprechi il suo tempo a commentare un articoletto vecchio di un anno, che prende spunto da un detto popolare, e che, dettaglio non da poco, è scritto in un sito di recensioni su locali per soli uomini.(ma forse stai cercando di capire perchè il tuo uomo ogni tanto si assenta con spiegazioni poco convincenti, chissà...) :lol:
Per l'ultimo tuo quesito invece il consiglio è: "Chiedi al tuo compagno", lui saprà sicuramente darti una risposta Sincera perchè ti ama. :D :D :D

"ESEGUI IL LOGIN O REGISTRATI PER INVIARE UN COMMENTO"

In questo sito utilizziamo i cookie per monitorare i dati di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione, dichiari di essere consapevole ed accetti l'utilizzo dei cookie.