Il Blog del Redattore

"Mini Trombotour della Carinzia"

Scritto da Il Redattore on .

 

"Minitour del 13 e 14 agosto"

Ebbene si miei cari amici del Trombodromo, sono qui a raccontarvi di questa mia piccola avventura, questa volta senza compagni di viaggio, nelle terre della Carinzia. Due giorni all'insegna dello svago assoluto e senza ritegno alcuno, divisi in pratica tra il Casa Carintia e l'Andiamo. Ma come al solito, bando alle ciance e andiamo a vedere cos'e' successo.

...Buona lettura!

 

Nel venerdi' del nove d'agosto, s'insinua nella mente l'idea di farsi un paio di giorni in Austria, sfruttando il periodo di ferie. Possibili mete: l'Andiamo di Villach, l'Atlantis di Kusfstein, il Paradise di Graz, il Circolo passion di Innsbruck, ed il piccolo Casa Carintia.Prima di decidere dove e quando andare, devo sapere chi sara' della partita, quindi contatto i possibili nonche' abituali compagni di viaggio, che, uno dopo l'altro (chi non sta bene, chi non ha ferie, e chi è al mare con la signora) declinano l'invito.Mi trovo quindi, essendo da solo, a dover ridimensionare l'idea iniziale di un tour di tre o quattro giorni, e visto che non amo troppo andare in giro da solo, mi concentro sull'Andiamo e sul Casa Carintia, in modo da dover fare in pratica solo il lungo viaggio A/R da Firenze fin'oltre confine, dove gli spostamenti saranno poi ridotti al minimo. Perfetto, adesso ho un piano. Decido di partire martedi' tredici e programmo il ritorno per la mattina di ferragosto al sorgere del sole, in modo tale da sfruttare l'invito di un amico e andare direttamente da lui al mare a riprendermi dal tour de force.

Ci siamo, martedi' mattina, apro gli occhi e controllo l'ora. Le 11.00 , "Maremma maiala e' tardi!" , mi fiondo in bagno, poi un caffè al volo mentre prenoto l'albergo(a metà strada tra Villach e Feldkirchen), poi prendo lo zaino e alle 12.00 sono in viaggio. Viaggio che procede senza intoppi, solo le classiche soste di servizio in autostrada(cibo, benzina, vignetteN) e un po' di pioggia verso il confine, e intorno alle 5.30 sono in albergo. Sistemo le formalità e poi via verso l'Andiamo! Appena arrivo vedo il parcheggio pienissimo, auto ovunque fino alla strada. Ok, non mi perdo d'animo e proseguo, s'è appena liberato un posto e mi posteggio.

Scendo e noto che c'è gente fuori dall'entrata "Qui marca male" penso. Mi avvicino e vedo che effettivamente la porta è aperta ec'e'gente in coda anche alla reception. Scambio due parole con un paio di personaggi li fuori, e mi confermano che è da un po' che stanno li in attesa e che c'è da aspettare un bel po', quindi penso che non sia il caso di attendere e mi congedo con un: "Buona fortuna! ...Io ripasso domani." Risatona .  Quindi torno alla Trombomobile e scambiando il programma di viaggio, mi dirigo verso il CasaCarintia , ovvero in quel di Feldkirchen in Kärnten a circa 30 minuti da Villach, e 20 dal mio albergo, e mi gusto il bel paesaggio mentre percorro con calma la strada sulla costa nord del Ossiacher See. Verso le 19.00 sono nel parcheggio del Casa Carintia dove vi sono oltre alla mia, altre sei auto delle quali cinque sono italianeLinguaccia. Finalmente comincio a rilassarmi e varco la soglia della villa, dove ad attendermi c'e' la receptionist ungaro/romena un po' raffreddata che mi consegna chiave dell'armadietto e "gettoni d'oro"(c'e' sempre l'offerta dell'Entrata + 2 mezz'ore a 130€), prendo il mio accappatoio e scompaio nello spogliatoio. Appena sistemato il tutto e dopo aver goduto di una buona doccia, sbuco nel corridoio che porta alla Sala bar del locale. Qui al momento sono presenti 5 girl e altrettanti uomini, mi siedo al bancone e ordino una birra alla tipa che stava fungendo da barista, perchè li al bar si alternano le varie ragazze nude, ed il ragazzo tuttofare(lui è vestito, ovviamente) nonchè unico "lavorante" del locale insieme alla receptionist. Osservo le tipe e spero ce ne siano altre impegnate ai piani superiori perchè li la situazione non è di mio gradimento, ve n'e' solo una "papabile" per i miei standard.. Finisco la birretta e mi faccio un giro per la villa, l'ambiente è molto carino tranquillo e tutto fuorchè affollato, la musica è buona, le luci soffuse ma non troppo, al primo piano ci sono sostanzialmente le camere(grandi, carine e dotate di doccia e vascona idromassaggio), al secondo piano c'è quella che io definisco "la stanza ibrida", ovvero una sala dove sono presenti un enorme divanone, un letto, la doccia, la tv, l'accesso alla piccola terrazza e ad altre due piccole camere "formato mansarda", e stranamente il tutto risulta molto piacevole e naturale, seppur disposto probabilmente senza una logica precisa. ...Ah dimenticavo, al piano terra di fronte alla sala bar c'è la "Sala Lap", dove le ragazze a turno ogni venti minuti circa si esibiscono al palo, e nella quale ci si puo' rilassare tra uno spettacolo e l'altro, anche in compagnia delle girls, dato che le luci vengono alzate e abbassate tra uno spettacolino e l'altro, cosi' come la musica, in quella sala. Insomma, dal lato "Ambiente" questo locale non ha niente che non va. Dopo il mio giretto durante il quale non incontro anima viva, torno giù e mi riprendo un'altra birretta per mitigare l'attesa, visto che a parte una che non avevo visto (probabilmente era in bagno) le presenze son le stesse di prima. Poi, dopo un paio di minuti ecco che appaiono una dopo l'altra altre tre ragazze, una biondona niente male, bel viso fisico nella media ma non male appunto. Poi un'altra dai tratti zingareschi ma con a parer mio un viso interessante con due occhi molto belli e nemmeno malaccio nell'insieme(a parte il culo che purtroppo non era all'altezza del resto), ed infine quella che esteticamente è senza dubbio la migliore del lotto, una statua mora dal fisico pressochè perfetto ed un viso un po' "spigoloso", obbiettivamente piacevole anche se non è il mio genere. Accendo una sigaretta e comincio a studiarmi le prede, in realtà avevo cominciato da prima a puntarmi una morettina, bassa ma piuttosto carina e la migliore fino a quel momento, ma c'era un'altro avventore seduto di fianco a lei che non la mollava un attimo quindi decido di cambiar bersaglio, vedo la bionda che s'e' messa a sedere al bancone pure lei, ma la sento parlare per un minuto e non mi piace il suo modo di fare, quindi la elimino subito. Nel frattempo sono arrivati altri tre ragazzi, quindi libero il bancone del bar e mi siedo nel corridoio su una bella poltrona da dove posso osservare la mora "statuaria" rientrata poco prima che sta parlando con una sua amichetta(quella che forse era in bagno), e vedendole parlare stranamente la mia attenzione ricade piu' sull'altra che non sulla "statua", al che appena si accorge che la stavo osservando mi lancia un sorriso che ricambio, e con un gesto della mano(DioQuantoAdoroFareSteCose) la chiamo a me. Lei si alza immediatamente, attraversa la sala bar e viene a farmi compagnia. E' Alexandra, 24 anni bassa anche coi tacchi, tettine naturali e morbidose, fisicamente la ragazza della porta accanto con un bel visino e lo sguardo da porcella. La invito a sedersi, si siede su di me e parliamo qualche minuto, e' simpaticissima e tranquilla, quindi le dico che sono da solo e che ho bisogno di rilassarmi in compagnia, senza fretta, quindi andiamo di sopra, dove rimarremo per le prossime 2 ore e mezzo...  In camera, appena scende dai tacchi rivela la sua poca altezza ma io, pur essendo 1.80 adoro le ragazze minute, quindi è ok. Ci facciamo una doccia insieme, scherzando e ridendo e stuzzicandoci a vicenda, poi le dico che voglio stare nel vascone. Mi fa presente che per usufruire della vasca con le ragazze si deve stare almeno un'ora, "No problem" le dico, e comincia a riempire la vasca. Nel frattempo la intervisto un po' ci coccoliamo a vicenda, poi le chiedo se gentilmente va a prendere qualcosa da bere, acconsente e scompare per 5 minuti, poi torna con il mio gin tonic e una coca per lei( dato che tecnicamente loro non possono bere alcolici la dentro), prendo il telefono, metto un po' di musica di sottofondo e...la vasca è pronta! Ci mettiamo ammollo nell'acqua calda, la vasca è bella grande e si fa un po' quel che si vuole la dentro, si gioca con le mani sott'acqua, mi stuzzica anche con i piedi, si scherza, beviamo, ci fumiamo una sigaretta, quindi la invito a sedersi davanti a me e cosi' me la coccolo come una bambolina, accarezzandola, poi inarcando un po' la schiena butta la testa all'indietro e cosi' posso assaporare nuovamente la sua bocca, ha due belle labbra e una linguetta saettante, la sua pelle è morbida e vellutata e quello stare in acqua tutti nudi rende il tutto ancor piu' eccitante. Torna a sedersi di fronte a me ed io torno a cercare la sua bocca mentre lei "prende in mano la situazione" cosi' dopo un po' mi siedo piu' in alto nella vasca lasciando uscire "il fratellino" dall'acqua, affinchè lei vi si possa avventare con quella calda bocca, cosa che fa all'istante senza ovviamente bisogno di spiegazioni. ...e cari miei, ci sa fare! Se lo ingoia quasi tutto poi si stacca e ci lascia cadere sopra litri di saliva, e cosi' per almeno dieci minuti buoni, un deepthroat acquatico con tanto di lacrimuccia, degno di un film porno. Ma quest'acqua calda mi sta fiaccando fisicamente e quindi decido di spostarci sul lettone, dove continua la sua opera per qualche minuto e poi appena vestito il "pelato" mi salta sopra e comincia a muoversi con un buon ritmo che in pochi minuti, mi fa capitolare mentre stringo tra le mani quelle sue morbide tettine. Visto che l'ora non era affatto conclusa, dopo aver liberato l'arnese dalla scomoda copertura ci ributtiamo con calma entrambi sotto la doccia, poi nuovamente sul letto per due coccole ascoltando la musica sensuale. Lei fisicamente non sarà una bomba sexy, ma a me piace molto e ci sa veramente fare, quindi le dico esplicitamente che voglio rimanere ancora li con lei che tanto giù non volevo tornare. Quasi stupita mi chiede se sono sicuro e mi fa presente che l'ora era quasi al termine e per rimanere dovevo spendere di piu' e blah blah blah, insomma le sembrava una cosa strana, non so, comunque sia, la tranquillizzo dicendole "Te non ti preoccupare dei soldi, non sono un problema, e ti sequestro finchè ne ho voglia cara la mia Alexandra, o hai un appuntamento?"Risatona. Metabolizza un attimo il discorso, poi mi si "spalma" addosso e mi schiocca un bacetto sulle labbra, seguito a ruota da un intreccio di lingue mentre si struscia su di me e poi pian piano torna giu' in basso e riparte con la sua specialità e in men che non si dica riesce a farlo tornare duro come un palo di legno, stavolta ho le leacrime agli occhi anch'io, si ma dalla commozione, non è da tutte riuscire a rianimarmi in cosi' breve tempo, onore al merito per Alexandra e ...Alzabandiera!. Stavolta però la lascio lavorare per almeno una ventina di minuti in quel modo,perchè un conto è rianimarlo e un'altro è concludere a cosi' breve distanza... Ma lei non molla un attimo, non cede, devo essere io a dirle di vestire nuovamente il "fra pelato", invitandola poi a mettersi in doggy style, posizione nella quale rivela un gran bel culetto, ma che mi risulta leggermente scomoda a causa della non indifferente differenza di altezza comunque una volta trovata la giusta misura mi godo quel sederino tondo e piacevolmente morbidoso mentre quasi la sollevo dal letto tenendola per i fianchi(e vista la sua stazza non è un grande sforzo, direiTriste), Poi in un susseguirsi di cambi di posizione alla fine mi ritrovo sopra di lei nella piu' classica missionaria, e vedendola li tutta maialosa mi balena in testa l'idea di vedere il mio "sacro nettare" su quel bel corpicino, quindi appena sento che sto per giungere a conclusione, esco scappuccio e le chiedo di finire l'opera con le sue sante manine. Esegue e anche se puntava a non farmi venire direttamente sulla sua delicata pelle, diciamo che qualcosa c'e' arrivato per sbaglioRisatona e la mia fantasia è stata appagata anche stavolta, oltre ad aver visto le stelline e la madonna mentre con quella manina laboriosa mi spremeva fino all'ultima goccia disponibile. Mi lascio andare stremato sul letto, poi controllo l'orologio e vedo che è da poco passata la seconda ora, quindi ci facciamo nuovamente una doccia, stavolta prima lei poi io, (meglio non rischiare un terzo giro) poi altra sigarettina in compagnia me la sbaciucchio ancora un po' giusto per simpatia, e poi dopo averle dato il dovuto torniamo al bar dove lei si rimette vicino all'amica statuaria ed io mi faccio stavolta una coca, meditando su chi potrebbe essere la prossima vittima prima di tornare in albergo...

...Finisco la mia coca e vorrei fumare, cerco l'accendino in tasca... e non c'è. Subito volgo lo sguardo in direzione di Alexandra e le mimo il gesto di accendere(era rimasto a lei), ci pensa un attimo poi sorride e capisce, allora vado vicino ad ella che in quel momento è dall'altra parte del bancone con la statuaria moretta e mi siedo sul mini divanetto, fumo la mia sigaretta e facciamo ancora due chiacchiere finchè non arriva anche la bionda, al che da buon gentiluomo le cedo il posto sul comodo giaciglio e mi siedo sulla soglia della finestra con l'Alexandra, poi dopo aver chiesto un "Cuba libre" all'omino/inserviente/barman, mi congedo e vado a sedermi nella "saletta lap" a riposare le stanche membra, in attesa del prossimo spettacolino che non tarda ad arrivare. Stavolta si esibiscono in tre, o meglio quattro perchè a un certo punto, dopo la bionda e un'altra delle morettine(non male di faccia, ma il resto diciamo non è proprio di mio gradimento), ecco che salgono sul palchetto la piccoletta bellina che avevo puntato all'inizio insieme alla "statua", e devo ammettere che non è male vederle strusciarsi insieme intorno a quel palo...C'e' da dire che vista l'esigua popolazione all'interno del locale, al momento di questi spettacolini la sala bar praticamente si svuota e passano tutti dall'altra parte del corridoio a godersi questi minishow seguiti da tanto di applausi, poi tutto torna com'era qualche minuto prima, o quasi... Infatti appena finito lo show, ecco che due nuovi arrivati acchiappano subito le ultime due girls citate e se le portano ai piani alti, e dopo cinque minuti sparisce anche la bionda che stava parlando con uno li in saletta lap, e le opzioni quindi si riducono nuovamente. Tra le poche rimaste, c'e' una tipa abbastanza alta mora, capelli lunghi, dai tratti un po' zingareschi ma che nell'insieme mi attira e non è certo la peggio delle presenti, intanto mi prendo un'altra birretta e mi siedo sullo sgabello, ma mentre sto pensando di fare la sua conoscenza, ecco che si alza e scompare nella porta di servizio in fondo al corridoio(dove ci sono gli spogliatoi delle girls, presumo). A questo punto però la scelta è fatta, quindi non mi resta che accamparmi nuovamente sulla comoda poltrona di fronte alla sala bar ed attendere il di lei ritorno fumandomi una marlboro. Passano giusto cinque minuti, si apre la porta, e appena ella ricompare la chiamo a me con un sorrisone ed un cenno della mano. Lei probabilmente non aspettandosi un appostamento del genere, resta come sorpresa per un attimo e poi tutta agile e gazzellante si avvicina. Parla un po' d'italiano ma se la cava molto meglio con l'inglese, quindi la intervisto brevemente: E' Giulia, dichiara ventiquattro anni, viene dalla romania(strano ehBocca sigillata) e dice che lavora li da circa sei mesi. Bene, mi basta, la devo tromba' non mi ci devo fidanzare, quindi, visto che ormai la mezzanotte era passata e volevo farmi l'ultimo giro di giostra, la invito ad appartarci ai piani alti, e presomi per manina, saliamo le scale, ma le camere al primo piano sono tutte occupate, quindi andiamo letteralmente in mansarda (vedi foto a lato). La camera non ha la doccia, quindi molto sportivamente decidiamo di usufruire di quella dall'altra parte della "zona wellness" (in quel momento non c'era nessuno ma l'area è di libero accesso). Mi denudo come un baco da seta e mi fiondo sotto l'acqua con la "zingarella", giusto il tempo di una rinfrescata e di un paio di strusciamenti bagnati, poi ci asciughiamo al volo e torniamo belli nudi come adamo ed eva, ma senza foglie di fico, nella mansardina vista in precedenza. Qui, dopo esserci adagiati sul letto, la cosa si fa interessante. Le faccio presente che viste le birre e la doppietta sparata in precedenza, il suo non sarà un compito facile, infatti anche le strusciatine di prima non hanno avuto nessun effetto tangibile, diciamo... Ma la ragazza non si perde d'animo e accetta la sfida. Mi invita a rilassarmi e comincia a baciarmi un po' ovunque e mentre le sue morbide tette mi stuzzicano i sensi e le calde mani mi accarezzano mia pelle, si avvicina poco alla volta alla "zona hot", e li comincia a leccare, lentamente, a piena lingua, e poi appena il "fra' calvo" da i primi segni di resurrezione, comincia a succhiarlo con delicatezza, alternando l'uso sapiente della lingua ad avvolgenti carezze con le labbra, senza mai fermarsi, senza scomporsi, con un ritmo lento ma perfetto, è proprio brava, e il risultato cercato non tarda ad arrivare. La faccio continuare ancora qualche minuto, ma non voglio arrivare in fondo cosi' quindi la fermo e dopo aver vestito l'ormai "marmoreo membro"Risatona la faccio distendere supina e dopo aver assaporato la sua pelle leccandola dove più mi piaceva farlo, mi adagio tra le sue calde cosce e senza dilungarmi troppo in particolari posso affermare che nonostante non sia certo la miglior ragazza con la quale abbia fatto sesso, è senza dubbio una delle migliori "missionarie" che mi siano capitate(e per me che non amo particolarmente questa posizione, e' tutto dire). Sarà che mi stuzzicano i suoi tratti zingareschi o che sdraiata in quel modo fa, in tutti i sensi, la sua porca figura, o che la sua figa è calda come il fuoco, o magari è merito del trattamento ricevuto pochi minuti prima, non lo so, fatto sta che poche volte sono venuto cosi' in fretta e con cotanta soddisfazione nella più classica delle posizioni del sesso. ...Il tempo di ricomporsi un attimo e usciamo dalla camera verso la doccia. Nel frattempo la sala wellness adiacente s'era popolata. Un tipo in là con gli anni sta dormendo sul divanone, e poi ci sono due ragazzi a rilassarsi sul letto li vicino alla doccia, appunto. Quindi, la Giulia sfila davanti ai due e si va ad infilare sotto il getto d'acqua calda ed io con nonchalance mi fermo a scambiare due chiacchiere con questi giovani avventori(che saluto). Sono due ragazzacci di Pordenone che sono li per la prima volta, chiedono anche dell'Andiamo e gli dico che sarò li il giorno dopo e che oggi era pieno, insomma si cazzeggia un pò. Poi ad un certo punto uno di loro se ne esce con(cito testuali parole) "Oh, Ma l'hai sborrata dappertutto?! Son dieci minuti che si lava!!"Linguaccia. Li a momenti muoio dal ridere.. in effetti la signorina deve aver preso gusto a stare sotto l'acqua, ma finalmente esce, si asciuga e andiamo di sotto per la dovuta donazione e a seguire, la mia ultima doccia della serata. Ormai e' l'una, torno al bar, una coca, giusto il tempo di un ultimo giretto per il locale, saluto al volo le mie signorine e scappo a rivestirmi. Due parole con la receptionist gentilissima e raffreddata e sono fuori. Piove ed il tiepido abbraccio d'agosto sembra essere svanito, almeno per stanotte. Per fortuna la Trombomobile è calda e accogliente ed il tragitto verso l'albergo relativamente breve. Sistemo la sveglia, tutto sommato è stata una bella serata, e domani sarà una giornata "impegnativa". Mi aspettano le Andiamine! ...Buonanotte.

 

Note:

ALEXANDRA: rumena, carina, minuta, simpatica, pompino da dieci e lode. 270€(ovvero i due gettoni più 150+20) per 2 ore e mezzo, e ricordo che al Casa Carintia il bacio sulle labbra è nello standard, ma il FK è considerato come extra e sono 20 in più sul totale.

GIULIA: rumena, tratti zingareschi, tranquilla, affabile, calda, molto calda. 70€(50+20) mezz'ora.

 

Fine Prima Parte...

Commenti   

#1 aroca 2013-08-31 09:31
Ciao, cerco compagno per viaggio in Austria a Villach etc. Ti interessa ?
#2 Redattore 2013-08-31 22:53
Ti ringrazio per l'invito ma per il momento no, non credo tornerò in zona a breve, o comunque non da solo. :D
...Pero' ora che ci penso dovrei decidermi ad implemenatare qualche sorta di bacheca, tipo "Cercasi compagni di viaggio", qui sul sito. :-*

...e se vai, trombane un paio anche da parte mia eh :lol:

"ESEGUI IL LOGIN O REGISTRATI PER INVIARE UN COMMENTO"

In questo sito utilizziamo i cookie per monitorare i dati di navigazione degli utenti. Continuando la navigazione, dichiari di essere consapevole ed accetti l'utilizzo dei cookie.